Corsi di spagnolo

Londra_corsi di lingue
Image is not available
Image is not available
Slider

Cosa comporta studiare in un corso di spagnolo?

Studiare in un corso di spagnolo, nel senso più classico del termine, significa approcciare lo spagnolo delle origini, quello castigliano, ma anche capire le differenze che intercorrono nelle principali varianti di spagnolo parlate nel mondo.

Che lingue si parlano in Spagna?

La lingua spagnola è una lingua romanza, nata nella odierna Spagna. Lo spagnolo è definito anche castigliano proprio perché la regione geografica di sviluppo è la Castiglia. Tuttavia, in Spagna si parlano anche diverse lingue minoritarie, come il catalano, il valenzano (variante del catalano), il galiziano (o gallego) e il basco: lingue “parenti” dello spagnolo castigliano, salvo per il basco (euskera) che è una lingua proto-eurasiana.

Che spagnolo si parla nel mondo?

Secondo le statistiche stilate da Ethnologue, lo spagnolo è la terza lingua più parlata al mondo, con oltre 400 milioni di parlanti. Nel mondo, sono moltissimi gli Stati che hanno lo spagnolo come lingua ufficiale, soprattutto in America Centrale e in America del Sud. Studiando in un corso di spagnolo, tuttavia, si impara anche che molte sono le varianti di spagnolo: quello parlato in Perù, in Messico, in Argentina, in Cile, ecc è diverso per pronuncia, lessico e sintassi rispetto al castigliano e spesso diverse anche tra loro per diversi aspetti. Tra i motivi storico-culturali che hanno portato a questa proliferazione di varianti spagnole, vi è anche l’influenza delle lingue indigene sullo spagnolo nel corso dei secoli (lingue come Quechua, Nahuatl o Guarani). Studiare spagnolo significa apprendere anche le differenze di base (fonetiche, lessicali e grammaticali) delle principali varianti, per non correre il rischio di commettere spiacevoli equivoci durante una conversazione.

Studiare spagnolo: un gioco da ragazzi…?

E’ sufficiente aggiungere una “s” alla fine delle parole ed ecco: parliamo spagnolo! Toglietevelo dalla testa!

Lo spagnolo può sembrare simile all’italiano per alcune affinità genetiche, ma molte sono le differenze non solo lessicali, ma anche grammaticali. Per esempio, solo per darvi un piccolo assaggio, lo sapevate che in spagnolo esistono due tipi di aggettivi possessivi? Quelli da inserire prima del sostantivo e quelli da inserire dopo il sostantivo. O ancora, una frase come “ho rotto una scarpa” in spagnolo si tradurrà con il pronominale “me se ha roto un zapato“….e, sì, “zapatos” non vuol dire “ciabatte“, bensì “scarpe“. E – ancora – sì, in spagnolo zapato è di genere maschile.

Inoltre, attenzione ai falsi amici, sempre in agguato:

  • Oficina, ad esempio, significa ufficio e non officina
  • vaso de agua è il bicchiere d’acqua
  • no pisar significa non calpestare
  • estoy embarazada significa sono incinta
  • negocio, non significa negozio, ma affari
  • tienda, non significa tenda…bensì negozio!

Informazioni utili

Durata del corso di spagnolo

Moduli da 20 lezioni della durata di 60 minuti ciascuna. Possibilità di intraprendere percorsi formativi personalizzati.

Info su orari e costi

Per più informazioni orari, date disponibili e costi, potete contattarci al seguente indirizzo: info@accademialingue.it

Materiale necessario

Da definire.

Disponibilità lezioni online

Da definire.

Top